//La rigenerazione della riqualificazione

La rigenerazione della riqualificazione

See below for the english version of this message

 

La nascita di Agritettura è stata voluta per riconsegnare alla collettività spazi abbandonati donandogli nuove funzionalità; su questo principio un brand come Fiat ha deciso di progettare, per il 2021, Sky Drive, un parco green per la collettività che sorgerà sul tetto del Lingotto, ex fabbrica già frutto di riqualificazione urbana.

A guidare il progetto il noto architetto Camerana, che con il suo team di esperti, ha immaginato per i 27mila mq un intreccio di percorsi pedonali e giardini, in cui tutto, pianificato nei minimi particolari, risulti essere il più naturale possibile, con una scelta floristica il più simile possibile a quella che spontaneamente colonizza gli edifici dismessi e con un sistema di vasche ecosostenibili per gestire naturalmente il fabbisogno irriguo.

L’utilizzo degli spazi è la base dei processi di rigenerazione urbana, e la rigenerazione di un edificio storico industriale mediante un progetto totalmente sostenibile e rivolto alla collettività, si spera possa accendere i riflettori sull’importanza di processi costruttivi di tale tipo.

Lo Sky Drive diverrà infatti il giardino pensile più alto d’Europa, e con le funzionalità che lo contraddistinguono oltre che sul piano estetico si imporrà su quello produttivo, grazie ad un orto urbano fruibile a km zero, e sul piano ecosistemico, avvantaggiato dalla scelta di essenze scelte ad hoc per intersecarsi naturalmente con il paesaggio.

Al progetto si uniranno poi attività e informative di carattere ludico ed educativo per ampliare maggiormente le funzionalità dell’opera.

Questo tipo di progettazioni dimostrano quanto sia necessario operare in funzione dei fabbisogni dei cittadini, riutilizzando quanto già edificato vestendolo di innovazione e naturalità, in linea con la sostenibilità ambientale e con il bisogno di polmoni verdi urbani a contrastare le emissioni quotidiane delle nostre città; questo è molto altro è il motore che spinge Agritettura verso nuovi modi di intendere la città, riportando in essa la componente naturalistica ma in modo funzionale e produttivo, interessandosi delle esigenze delle città del futuro e adattandosi ai continui mutamenti delle città.

Grazie ad operazioni di questo tipo infatti sarà più semplice veicolare gli interessi dei cittadini verso luoghi troppo a lungo considerati dismessi e inutilizzabili e modificare le linee di pensiero volte verso le edificazioni ex novo.

Lo step successivo ad una rigenerazione di questo tipo è ottimizzare ancor di più gli spazi verdi a disposizione, producendo non solo mediante piccoli orti che necessitano di cura, manutenzione e soprattutto limitati dalla necessità del terreno di coltura, ma anche e soprattutto mediante l’impiego di tecnologie NFT in grado di coltivare e nutrire le piante in vere e proprie vertical farm, sfruttando lo spazio sul piano verticale lasciando al piano orizzontale altre prerogative e funzionalità vincolate allo spazio.

Così facendo, Agritettura da tempo riesce a rendere produttivi anche gli spazi limitati o interni agli edifici, creando una forma di sostenibilità plurima, basata su quella ambientale per il riciclo di acqua piovana e per le emissioni di ossigeno pulito, su quella economica ammortizzando le spese mediante la produzione di ben 95 kg/mq di insala all’anno, e su quella sociale per i benefici derivanti: #Agritettura

 


The birth of Agritettura was intended to return abandoned spaces to the community by giving it new functions; based on this principle, a brand like Fiat has decided to design, for 2021, Sky Drive, a green park for the community that will rise on the roof of the Lingotto, a former factory already the result of urban regeneration.

The project is led by the well-known architect Camerana, who with his team of experts has imagined for the 27 thousand square meters an intertwining of pedestrian paths and gardens, in which everything, planned down to the smallest detail, turns out to be as natural as possible, with a choice floristry as similar as possible to that which spontaneously colonizes abandoned buildings and with a system of eco-sustainable tanks to naturally manage the irrigation needs.

The use of spaces is the basis of urban regeneration processes, and the regeneration of a historic industrial building through a totally sustainable project aimed at the community, hopefully will turn the spotlight on the importance of construction processes of this type.

The Sky Drive will in fact become the highest hanging garden in Europe, and with the features that distinguish it as well as on the aesthetic level it will impose itself on the productive one, thanks to an urban garden usable at zero km, and on the ecosystem level, benefited by the choice of essences chosen ad hoc to naturally intersect with the landscape.

The project will then be joined by activities and information of a playful and educational nature to further expand the functionality of the work.

This type of planning demonstrates how necessary it is to operate according to the needs of citizens, reusing what has already been built, dressing it with innovation and naturalness, in line with environmental sustainability and with the need for urban green lungs to counteract the daily emissions of our cities; this is much more is the engine that pushes Agritettura towards new ways of understanding the city, bringing the naturalistic component back into it but in a functional and productive way, taking an interest in the needs of the cities of the future and adapting to the continuous changes of the cities.

 

In fact, thanks to operations of this type it will be easier to convey the interests of citizens to places that have been considered abandoned and unusable for too long, and to change the lines of thought aimed at building from scratch.

The next step to a regeneration of this type is to optimize even more the green spaces available, producing not only through small gardens that require care, maintenance and above all limited by the need for the growing medium, but also and above all through the use of NFT technologies able to cultivate and nourish plants in real vertical farms, exploiting the space on the vertical plane leaving other prerogatives and functions linked to space on the horizontal plane.

By doing so, Agritettura has for some time been able to make even the limited spaces inside buildings productive, creating a form of multiple sustainability, based on the environmental one for the recycling of rainwater and clean oxygen emissions, on the economic one, amortizing the costs. through the production of 95 kg / m2 of salad per year, and on the social one for the resulting benefits: #Agritettura

By |2020-10-23T13:25:36+00:00October 23rd, 2020|Uncategorized|0 Comments

About the Author:

Giorgia Tomarchio

Leave A Comment